Gli aspiratori sono parte integrante e fondamentale per ogni tipo di cucina, soprattutto se parliamo di grandi cucine professionali, dato che si crea un miscuglio di fumi e vapori, i quali possono essere davvero sgradevoli sia per un grande ristorante o un pub sia per un ambiente domestico.

COSA SAPERE

Una delle cose più importanti da fare prima dell’acquisto è scegliere un aspiratore o una cappa aspirante esteticamente carina ma anche poco rumorosa, altrimenti darebbe fastidio e irriterebbe. Inoltre gli aspetti tecnici sono fondamentali affinché la funzionalità dell’aspirazione sia di alta qualità. Ovviamente è di fondamentale importanza che l’installazione venga eseguita da qualcuno che è in grado di farla.

TIPI DI ASPIRAZIONE

Forse non sapete che esistono diverse tipologie di cappe aspiranti, quindi ne andremo ad esaminare alcune.
Esiste la cappa a tiraggio naturale, la quale è collegata tramite un canale di esalazione a un condotto oppure ad una canna fumaria. Inoltre c’è la cappa aspirante elettrica, la quale è collegata anch’essa ad un canale di esalazione.
Infine, esiste la cappa filtrante elettrica, la quale è formata da un elettro ventilatore.

Andiamo ad analizzare più da vicino queste ultime due:

• Cappa aspirante: elimina l’aria aspirata all’esterno della cucina tramite un condotto.

• Cappa filtrante: filtra l’aria aspirata e la reimmette nell’ambiente della cucina.

Tutti questi tipi di aspirazione sono a norma di legge e omologati.

RISTORAZIONE

Per quanto riguarda le cappe aspiranti nel campo della ristorazione, bisogna ricordare che è fondamentale andare ad operare su diversi aspetti, come quello della ventilazione e della climatizzazione, così da combattere fortemente anche la trasmissione di virus e batteri. Inoltre, tali aspirazioni vanno poste in corrispondenza di macchinari alimentari o sui fornelli; tutto dipende dal tipo di cappa che si ha.

È anche bene ricordare che tutti gli elementi presenti siano di ottima qualità, in modo da limitare al minimo il rischio di un possibile malfunzionamento o di un guasto improvviso, cosa che andrebbe a discapito del ristorante o qualsiasi altra attività commerciale.

A tal proposito vi sarà utile consultare il sito: www.newairtechnology.it il quale vi darà maggiori spiegazioni al riguardo.

ASPIRAZIONE IN CASA

La cappa della cucina è molto importante per qualsiasi casa, non solo perché migliora l’atmosfera dell’ambiente in cui è montata, ma combatte anche l’inquinamento tra le mura di casa. Inoltre è buono sapere che la larghezza della cappa non deve essere inferiore a quella del piano di cottura, proprio per evitare che i vapori sfuggano all’aspirazione. Se invece non c’è abbastanza spazio può essere anche installata una cappa più piccola, ma la sua potenza aspirante dovrà essere maggiore.

Una curiosità che ha accanito molto le persone è che per arieggiare la casa non bisogna accendere la cappa dopo aver cucinato, ma bensì aprire le finestre e accendere anche per soli 5 minuti la cappa prima di cucinare. Questo è fondamentale perché, se accendessimo la cappa aspirante dopo aver cucinato, verrebbe aspirato e emanato nell’aria tutto il detergente utilizzato per ripulire i fornelli e ciò risulterebbe tossico e nocivo per la nostra salute.

Mentre, per quanto riguarda i filtri della cappa basta lavarli e tornano subito come nuovi. Le cappe di ultima generazione per cucina, ristoranti, bar o pub sono eco-sostenibili, quindi hanno un consumo basso e depuratori ad aria eccezionali, oltre al fatto che sono molto belle, eleganti e innovative. Infatti molti stanno optando per l’aspirazione verso il basso, il quale dona una visuale libera mentre si cucina, un’immagine dal design fantastico ed è anche molto silenziosa; si può smontare ed è facile da pulire.

Scegliere una cappa può risultare facile, ma allo stesso tempo è una scelta abbastanza accurata da fare sia in campo di ristorazione sia per la vostra casa. Sul sito sopra indicato scoprirete tanti impianti di aspirazioni che vi aiuteranno nella vostra scelta.

Di exusato